Sinusite

1. Che cos'è

La sinusite è un'infiammazione dei seni paranasali, cioè di quelle cavità che contengono aria e che si trovano alla radice del naso e sotto le sopracciglia. Questi seni comunicano con il naso tramite dei piccoli condotti, gli osti, permettendo il passaggio del muco.

L'inffiammazione è provocata da un aumento della mucosità con conseguente restringimento degli osti. Il restringimento di questi ultimi può facilitare la comparsa degli agenti patogeni che originano le infezioni. Le cause possono essere di natura batterica, virale, micotica o dovute alla presenza di infiammazioni dentarie dell'arcata superiore. Anche traumi, fratture e malformazione ossee possono favorirne l'insorgenza.

2. Sintomi

I sintomi principali sono dolori al volto, localizzati nella fronte e nelle zone adiacenti ad occhi e mascella, che si acutizzano in caso di movimenti del capo o pressione sulle zone del viso interessate.

Altri sintomi possono essere mal di testa, febbre, naso chiuso, tosse grassa ed insorgenza di pus. 

Se i disturbi durano meno di un mese, la sinusite viene definita acuta, mentre diventa cronica nel caso di durata superiore ai due mesi. La patologia può presentarsi anche in forma intermittente, manifestandosi in due o tre episodi all'anno.

3. Stile di vita consigliato

Nella quotidianità, alcuni piccoli accorgimenti possono favorire la guarigione e alleviare i sintomi:

  • Evitare ambienti molto affollati e secchi
  • Non fumare
  • Evitare di esporsi a forti correnti d'aria
  • Evitare le temperature troppo basse